Skip to main content

Auto di Formula Uno - tecnologia insuperabile al suo meglio

Auto di Formula Uno - tecnologia insuperabile al suo meglio

Le gare di Formula Uno sono, molto semplicemente, la priorità del karting. È la forma professionale dello sport nella sua interezza. La Formula Uno è un fenomeno internazionale, un conglomerato mediatico che incassa milioni e milioni di dollari all'anno da pubblicità, sponsorizzazioni e ricavi da trasmissioni. Piloti professionisti con conti bancari milionari corrono queste maestose meraviglie del kart senza precedenti, a filo con lussi tecnologici - tutto, dai telai leggeri difficili da produrre che scivolano sulla macchina ai pneumatici con uno stile di scanalatura insuperabile che esemplifica il movimento potente sul circuito.

Non c'è sport che bests incarna il termine “sport globale” come la Formula Uno. Molti paesi partecipano attivamente alla formazione della scena del karting professionale – ad esempio, la Malesia è un punto caldo per le corse (Fernando Alonso, un pilota di origine spagnola del Team Renault ha recentemente vinto una gara lì) e l'Italia svolge un ruolo fondamentale nella progettazione e produzione di kart di prima classe e top-of-the-line. I piloti e le personalità delle corse provengono da tutte le parti della parola: hai il carismatico e popolare capo Renault italiano Flavio Briatore, il bel giovane prodigio delle corse di 23 anni in Fernando Alonso che recita in uno spot Renault Megane con il suo maiale domestico, e una delle figure sportive più alte nella storia del mondo in Michael Schumacher. Rivalità sono comuni in Formula Uno-aggiungendo il bordo di eccitazione con ogni zip della curva e spinta di azoto della macchina.

Per conoscere meglio le gare di Formula Uno, dobbiamo capire la sua organizzazione. Il karting va ben oltre la puntinatura di 3 macchine a motore a 2 cicli l'una contro l'altra su un circuito ovale. Formula Uno è diviso in piloti e le loro rispettive squadre. Sotto tali marchi aziende automobilistiche come Renault, Ferrari e Toyota-ogni pilota ha un cast di assemblaggio di personale composto da meccanici, ingegneri e designer che lavorano tutti verso un unico obiettivo: rendere più veloce quel speedster usando tutte le risorse a loro disposizione. 

Guidato da team boss che sono abili a creare opportunità di sponsorizzazione e assemblare il miglior cast per ogni squadra, Formula Uno impiega i migliori specialisti del settore con background in computer e automobili-anche specialisti con esperienza aerospaziale! High end, (tecnologia rara riservata ai progetti spaziali) in alcuni casi, creare l'auto più veloce ed efficiente possibile. Secondo le regole FI, le squadre da corsa devono progettare, costruire e costruire i propri kart da zero. Lo staff è l'orgoglio di ogni singolo team-capace e in grado di vincere ogni gara di enduro di 57 giri dalla Malesia alla Gran Bretagna.

Le vetture di Formula Uno possono essere riassunte in due parole: meraviglie tecnologiche. Queste gemme eleganti e basse che strappano i giri a velocità superiori a 200 mph. consistono di più di un semplice telaio, un motore e quattro ruote. Per cominciare, il motore si trova dietro la cabina di guida al contrario di automobili standard. Sono costituiti da motori a 10 cilindri che producono calore che spingono il kart in avanti. Gli ingegneri del team sono sempre alla ricerca di modi per rendere i loro motori più potenti. Attualmente, 1000 CV (una scala per la potenza) non è stata superata – spetta ai team produrre un motore che possa sostenere la velocità e supportare il telaio. E come sappiamo, c'è un comodo pozzetto aperto per Jarno Trulli per manovrare la sua macchina.

La costruzione di auto da corsa di Formula Uno non ha precedenti. La prima regola empirica nella progettazione di un pezzo di struttura in buona fede è di farlo pesare il meno possibile. Meno peso kart correla a velocità più elevate. Per questo motivo, i cervelli del team utilizzano materiale leggero che è difficile da costruire. Il peso minimo di un kart deve essere di 600 kg compreso il conducente. Ciò garantisce parità di condizioni, anche se le squadre sono autorizzati a mantenere i loro soldi rendendo i metodi di costruzione un segreto da altre squadre. Lo staff del team è molto apprezzato nel settore della Formula Uno. 

Il loro know-how tecnologico e dinamico delle macchine che costruiscono è un bene prezioso per qualsiasi team. E come agenti liberi, sono attirati e firmati da aziende del calibro di creare una guerra di reclutamento per i loro servizi. Naturalmente, ci sono restrizioni per la creazione di kart. Non puoi aggiungere potenziamenti nitro alla tua macchina o utilizzare una tecnologia simile alla vita nell'anno 3000. Le squadre sono sempre alla ricerca di piegare leggermente le regole e venire modi per battere la concorrenza legalmente.

I pneumatici per kart professionali devono avere caratteristiche ottimali per garantire una guida fluida. Per uno, i pneumatici devono avere la tecnologia di scanalatura integrata in loro. Per i principianti, le scanalature sono linee rientrate nei pneumatici che consentono di rallentare considerevolmente in curva e di adattarsi alla superficie della pista. Non importa quale sia la tecnologia, i pneumatici kart non sono semplicemente abili a resistere ai rigori di asfalto, cemento e sporco. 

Per questo motivo, ai piloti di Formula Uno vengono assegnati due pit stop durante il corso di una gara di 57 giri per cambiare le gomme. Se hai mai visto una gara di Formula Uno, i membri dello staff del team con le mani fulminee hanno un tempo estremamente limitato per rimuovere e sostituire le gomme nel pit stop - spesso tempi non superiori a 7 secondi! I regolamenti sono posizionati sulle scanalature dei pneumatici (un minimo di quattro) per consentire un campo di gioco uniforme per tutti i piloti. Ricorda gli appassionati, le scanalature servono più per rallentare il kart che per accelerarlo. 

La costruzione del telaio con il suo illustre materiale in fibra di carbonio, pneumatici con scanalature frastagliate, specialisti del team con un talento per la velocità e motori che bruciano calore come calorie è l'epitome di una macchina da corsa di Formula Uno. Tutti questi attributi contribuiscono alle prestazioni del veicolo in corsa giro dopo giro. Come risultato di tutta questa tecnologia, le auto di Formula Uno lasciano le persone senza fiato raggiungendo velocità costanti di 200 mph. in pista. Più impressionante è il tempo necessario per passare da 0 mph a 100 mph - 5 secondi! La Formula Uno sta solo andando avanti con l'avvento di nuove funzionalità, come motori di potenza migliorati, materiali più leggeri, nuovi reattori per aggiungere peso alla vettura e altro ancora. Dietro quel telaio elegante e strabiliante che suscita il nostro interesse è quella tecnologia di prima classe che rende le corse di Formula Uno così grandi.

Comments